Parlo di previdenza da 20 anni e ad ogni riforma il baratro pensionistico si è sempre fatto più profondo. Nonostante questo il tema previdenza è attuale più che mai soprattutto ora che la demografia ci indica una strada senza ritorno che inesorabile ci porta ad un invecchiamento della popolazione che è il più elevato al mondo, la forza lavoro è in diminuzione costante e con essa le risorse per sostenere gli anziani che avanzano e lo Stato assistenzialista retrocede sempre più, incalzato da spese insostenibili e in via di appesantimento costante.

Diventa urgente quindi porsi fin dall’età più giovane interrogativi che possono cambiare notevolmente il destino delle pensioni di ognuno:

  • Qual è il tenore di vita che gli anziani sempre più riescono a mantenere con iniziative sempre più dedicate a loro tanto che si parla ormai di Silver Economy?
  • Riuscirò a mantenere il mio tenore di vita in futuro?
  • Quale sforzo economico è necessario per raggiungere la tranquillità futura?
  • Il mio TFR dove ho deciso di destinarlo?
  • Quali vantaggi fiscali posso avere? E la mia azienda può beneficiare di vantaggi fiscali dall’uscita dall’azienda del TFR dei miei dipendenti?
  • Un accantonamento per la mia pensione futura è un capriccio o una necessità per le generazioni di oggi e di domani?

L’argomento come vedete non può lasciare completamente insensibili. I consulenti patrimoniali hanno la competenza per affrontare questi temi e aiutare le persone a svolgere la vita di tutti i giorni con la tranquillità che quel fardello lontano è diventato leggero.

Open chat
1
Mandami un messaggio
Powered by